PRENOTA CHIAMACI

RICONOSCERE I SINTOMI DI UN ASCESSO DENTALE E RIMEDI

"Che cos'è un ascesso dentale?"

L'ascesso dentale è un rigonfiamento doloroso ripieno di pus. Il pus è un liquido denso di colore giallo, costituito da un accumulo di batteri, plasma, globuli bianchi e detriti cellulari ed è il frutto di un'infezione batterica che colpisce l'interno del dente. Questo problema riguarda anche i bambini, ne parliamo nello specifico nell'articolo: "ASCESSO DENTALE NEI BAMBINI: COSA FARE".

COME SI FORMA UN ASCESSO DENTALE E QUALI TIPOLOGIE DI ASCESSO ESISTONO?


Sono due le tipologie di ascesso dentale a cui si può andare incontro.

Il primo è detto "ascesso dentale parodontale" ed è causato da un'infezione a carico degli elementi di sostegno del dente, ossia la gengiva e l'osso alveolare.

Il secondo è l'"ascesso dentale periapicale" ed è dovuto ad un'infezione della polpa dentale, di solito derivato da una carie mai curata. Questa tipologia di ascesso è molto dolorosa, perché la zona è ricca di terminazioni nervose e vasi. Se non viene curato con le adeguate terapie l'ascesso periapicale può portare a una lenta necrosi fino alla perdita del dente e, nei casi più gravi, può danneggiare anche la salute generale del paziente.

PREVENZIONE


Esistono poi delle indicazioni e dei consigli sui comportamenti generali da mettere in atto quando si soffre di ascesso dentale, ma anche in un'ottica di prevenzione di tale problema. Con una buona pratica di igiene orale quotidiana, infatti, è possibile alleviare i disturbi e prevenire i problemi prima che essi si presentino.
Per alleviare il dolore il consiglio è quello di fare degli sciacqui con il collutorio specifico per disinfettare la zona, spazzolare i denti con l'apposito spazzolino e acqua tiepida, evitando quella calda o fredda che provocherebbe più dolore, vista l'ipersensibilità dentinale. Potrete inoltre applicare del ghiaccio avvolto in un panno sulla zona dell'ascesso per diminuire il dolore ed evitare di mangiare cibi troppo caldi o freddi.

QUALI POSSONO ESSERE LE CAUSE DI UN ASCESSO DENTALE?


A provocare l'ascesso dentale è sempre la proliferazione di batteri che penetrano nei tessuti provocandone l'infezione. L'ascesso quindi non è altro che una barriera protettiva che si forma attorno all'infezione per evitare che quest'ultima si diffonda nell'organismo. Una delle cause di entrambi i tipi di ascesso è la presenza di residui di cibo incastrati tra i denti e il conseguente accumulo di batteri all'interno di gengiva e osso.

COSA FARE PER L'ASCESSO DENTALE


"Cosa si rischia con un ascesso dentale?"

È importante non ignorare i sintomi di un ascesso ai denti in quanto l'infezione, se non curata, può danneggiare i denti e l'osso circostanti, provocando complicazioni più gravi.

"Come curare un ascesso dentale?"

I rimedi per curare l'ascesso dentale variano a seconda dello stato di avanzamento della patologia. Il primo consiglio è quello di rivolgervi al proprio dentista di fiducia per avere una diagnosi precisa e iniziare la terapia di cura. Spesso viene prescritta una terapia a base di antibiotici per evitare recidive e per curare l'infezione.

Se all'interno del dente si è sviluppata un'infezione, il dentista dovrà creare un piccolo foro al suo interno per effettuare prima il drenaggio e poi un trattamento di devitalizzazione e otturazione del dente. Nei casi più gravi, in cui l'ascesso ha danneggiato il dente, potrebbe essere necessario rimuovere del tutto il dente. Infine, se l'ascesso dentale è causato da una malattia parodontale, come parodontite o gengivite, sarà necessario trattare la malattia con antidolorifici e antibiotici per prevenire un'ulteriore infezione ed eseguire delle terapie igieniche mirate. La branca dell'odontoiatria che si occupa di questo tipo di cure è l'endodonzia. Con il trattamento endodontico gli odontoiatri di Unica Clinica Dentale si occuperanno della cura dell'ascesso cercando di preservare gli elementi naturali per quanto possibile. Presentarsi tempestivamente dallo specialista, soprattutto in questo caso, fa la differenza!

COME RICONOSCERE UN ASCESSO DENTALE, SINTOMI


Dolore ai denti, gonfiore e malessere generale sono i sintomi principali dell'ascesso dentale. Il sintomo più comune e frequente è il mal di denti, sempre acuto e talmente forte e doloroso da rendere dolorosa e difficile la masticazione. Il dolore tende ad accentuarsi anche serrando la bocca, masticando un alimento troppo freddo o eccessivamente caldo. A volte, inoltre, il mal di denti prodotto dall'ascesso dentale peggiora anche con il solo sfiorare il dente con la punta della lingua.

Oltre al dolore pulsante ed acuto, gli altri sintomi dell'ascesso dentale che completano la situazione clinica possono essere:

- Gengive gonfie, arrossate, talvolta sanguinanti o con presenza di pus al loro interno;
- Gonfiore del viso e della guancia, a volte molto visibile;
- Gonfiore dei linfonodi del collo;
- Alitosi e sapore cattivo in bocca;
- Ipersensibilità dentinale sia per cambiamenti termici sia per variazioni di pressione dovuta alla masticazione;
- Febbre e malessere generale;
- Spasmo muscolare della mandibola, nei casi più gravi.

COME ELIMINARE L'ASCESSO DENTALE, LE CURE SPECIALISTICHE


Per individuare la tipologia giusta di ascesso dentale e procedere alla cura più adatta è comunque necessario sottoporsi ad una visita dal proprio dentista di fiducia, l'unico che può darvi una diagnosi adeguata. Il medico procederà all'osservazione della bocca, test diagnostici e, se lo ritiene necessario, anche a radiografie mirate

. L'ascesso ai denti può essere provocato da diverse tipologie di fattori e comportamenti ed è importante quindi curare anche la causa che ha dato origine a questo disturbo al fine di evitare complicazioni più gravi ed eventuali ricadute e recidive. Sottoponetevi regolarmente a visite periodiche dal dentista e ad una sedute di igiene professionale almeno una volta all'anno. La prevenzione e il controllo sono realmente l'unica vera arma che avete per evitare l'ascesso dentale.




ULTIMI ARTICOLI

PERCHE' E' POSSIBILE DILAZIONARE UN PIANO DI TRATTAMENTO SENZA RICORRERE AL FINANZIAMENTO

IGIENE DENTALE, PERCHE' UTILIZZARE LA TECNICA "GUIDED BIOFILM THERAPY®"?

DENTI FISSI IN GIORNATA, PERCHÈ È POSSIBILE





Inmente